Il macigno sulle strade di Bagnolo

viagramsciNell’intricata vicenda della viabilità bagnolese, che tanto ha tenuto desta l’attenzione negli ultimi mesi, incombe una domanda di fondo: come mai la Provincia non ha rispettato l’accordo preso il 20/12/2006 con il Comune di Bagnolo? La convenzione parlava chiaro: la Provincia avrebbe costruito la bretella dalla rotonda a sud di Bagnolo fino alla lenese (SP VII) ed il Comune avrebbe contribuito all’opera con un finanziamento di 1 milione sui 5 complessivi da erogare in tre rate nel 2007-2008-2009 rispettivamente per 200.000, 300.000 e 500.000 euro.

Come mai le cose sono andate diversamente? Il Comune di Bagnolo ha effettivamente stanziato 200.000 euro nel 2007 e 300.000 nel 2008, ma poi, a fronte dell’inerzia della provincia, si è fermato aspettando la partenza dei lavori, più volte sollecitata. Da parte degli amministratori provinciali ci sono state ampie rassicurazioni ed ampie interviste. Tutto sembrava a portata di mano ma…. ci troviamo di fronte ad un nulla di fatto e siamo nel 2014.

Come mai? La domanda pesa come un macigno sulla questione della viabilità bagnolese. C’erano problemi tecnici? Non ci risultano. C’erano problemi finanziari? Non sembrerebbe perché di interventi sulle strade provinciali ne sono stati fatti in questi anni. C’erano problemi politici? E qui viene il bello. Da più parti in questi anni si è vociferato circa l’ostilità della provincia (guidata da PDL e Lega) a collaborare con un comune come Bagnolo governato da una giunta di centrosinistra. L’insistenza di Bagnolo a veder realizzata la “bretella” ha riscontrato l’insofferenza degli amministratori provinciali, che sui giornali si mostravano disponibili, ma in concreto hanno bloccato l’accordo. Sono infatti rimasti inascoltati i vari solleciti del comune di Bagnolo.

Forse ha ragione la nostra sindachessa quando dice che in politica bisogna “fare filotto”, cioè se Comune, Provincia e Regione sono dello stesso colore allora le cose diventano più facili. Forse sarà per questa ragione che dagli esponenti di PDL-Lega di Bagnolo non è mai venuta nemmeno una parola di biasimo rispetto al comportamento della provincia. Anzi, è tutto un fiorir di lodi verso l’amministrazione provinciale che, ricolma di amici e parenti, viene descritta come prona ai desideri della viabilità di Bagnolo.

Tuttavia, fino ad oggi non si è visto granché di tanta esibita grazia. Però se la bretella di Bagnolo è stata bloccata per mettere in difficoltà la vecchia giunta aspettando il cambio della guardia per dar lustro alla nuova targata PDL-Lega siamo veramente alla più spudorata perfidia. Comunque sia siamo nel 2014 e sono passati tre anni dall’insediamento dei nuovi amministratori: i tempi sono maturi, anche perché a fine anno decade la giunta provinciale. Tre anni sono un buon lasso di tempo per prendere iniziative, ma non sono certo sufficienti a far dimenticare che sulla viabilità di Bagnolo si è giocata una partita alle spalle dei bagnolesi. Ancora oggi la questione della mancata bretella ancora pesa come un macigno. C’è chi pensa che in politica la spregiudicatezza sia una dote. Ai tanti Machiavelli converrebbe ricordare che non sempre il fine giustifica i mezzi, soprattutto se ad andarci di mezzo è il proprio paese.

Stefano Godizzi
Consigliere Comunale Lista Civica “Donini Sindaco”

Annunci

Un commento

  1. bravo Stefano! tra Pavone Mella e Gottolengo è stata costruita una tangenziale per far transitare i Trattori agricoli,forse serviva a far eleggere a sindaco di quel paese una certa Vivaldini,che ,guarda caso ricopre un posto(sedia)molto importante in Provincia ed è riuscita a trovare i soldi per costruire una strada dove far passare un traffico spaventoso di mezzi agricoli ,mentre per noi poveri Bagnolesi,i soldi non ci sono e nemmeno per liberare la strada per il Passo Crocedomini,importante per l’economia turistica di quei luoghi,sicuramente attendo l’aiuto del sole per far sciogliere la neve,a costo zero!ne sappiamo qualcosa noi Bagnolesi di opere a costo zero!dimenticavo…..ma il nostro sindaco non è forse parente del sindaco di Pavone Mella? come mai a noi non è lecito avere una tangenziale? da noi la faranno a costo zero,vedrai!
    non penseranno forse che noi Bagnolesi siamo stupidi!La colpa è nostra.ha detto bene oggi Renzi a Napoli” i politici in Italia hanno fatto i disastri che tutti conosciamo perchè gli Italiani glielo hanno permesso,ma ora è giunto il tempo di svegliarsi e vigilare per cambiare i politici e la politica”
    Ciao Stefano,mai cedere!

    Giancarlo Favalli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...