La maggioranza nasconde la realtà cavalcando problemi inesistenti

loggettaCon i conti che non tornano, un Piano di Gestione del Territorio che dopo le frettolose modifiche fatte da questa Giunta crea più problemi di prima, una sempre maggiore difficoltà nei rapporti con le Associazioni e i cittadini, l’attuale Amministrazione di centrodestra, non trova di meglio che nascondere i problemi cavalcando l’onda dell’emergenza di questioni internazionali (il flusso di migranti e profughi) per cercare visibilità su giornali e mass media compiacenti proclamando ad ogni passo l’avvio di opere importanti. A proposito cosa è della famosa “Tangenzialina” il cui avvio dei lavori a dicembre 2014 era stato proclamato dal Sindaco? Da quanto ci risulta non c’è nemmeno il progetto di massima!!!
Ecco allora il ricorso ai proclami per dissimulare quello che nel Paese sta succedendo, per evitare di affrontare con la dialettica le questioni che a Bagnolo Mella vanno risolte, per nascondere il problema reale, il vuoto politico di questa Giunta: mancanza di proposte, conduzione autoritaria e improvvisata, clima di scontro e di sfiducia tra i cittadini, gestione precaria del bilancio comunale.
Nessun coinvolgimento nelle scelte più rilevanti per il Paese (raccolta differenziata, viabilità, variante al PGT…), evitamento del confronto con le minoranze per garantire un buon andamento della Pubblica Amministrazione (art.97 Cost.), nessun rispetto delle prerogative dei Consiglieri comunali sancite dalla legge, decisioni prese a senso unico in spregio ai principi di partecipazione e di condivisione.
Con questo modus operandi dell’Amministrazione bagnolese di centrodestra, siamo giunti ad una situazione in cui anche il rispetto delle regole essenziali dell’amministrare sono frequentemente eluse, come dimostra ogni giorno di più la vicenda della gestione arbitraria di molti appalti, gli incarichi pagati ed attribuiti ad alcuni Funzionari senza base di legittimità, lo spregio delle norme di gestione dei conti del Comune.
Un’Amministrazione dalla faccia feroce verso chi cerca di far rispettare le regole e segnala gli errori sempre più evidenti. I problemi di Bagnolo elusi e cacciati sotto il tappeto sono ormai un ingombro sempre più evidente e pesante.
Una realtà surreale che pare essere il mondo delle favole, un parlar per favole che non tiene conto dei bisogni e delle istanze dei bagnolesi, un mantra del “tutto va bene” ripetuto all’infinito in cui il PD e i Gruppi di minoranza consiliare cercano di riportare nell’alveo del reale attraverso laico buon senso, equilibrio ponderato nella considerazione che, come sosteneva Eraclito “Tutto scorre onde non è possibile scendere due volte nello stesso fiume”, i problemi di Bagnolo poi si ritroveranno più avanti e dovranno essere risolti da coloro che prossimamente saranno chiamati ad amministrare il Paese senza averne alcuna responsabilità politica.
Dopo l’opposizione, lo scontro e il rifiuto di questi metodi operati dai nostri Gruppi in Consiglio comunale è ora il momento di avviare un lavoro che porti ad un radicale cambiamento amministrativo.

PD Bagnolo Mella
Civica Bagnolo
Terre de Bagnolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...