Nuova scuola materna: Un’occasione persa e trasferimenti problematici

ASILO-BAGNOLOSi sta concludendo la laboriosa fase di appalto del nuovo edificio della Scuola dell’Infanzia nella zona est di Bagnolo; se tutto procederà come si spera i lavori inizieranno nella primavera 2016 per chiudersi il successivo anno.
Sicuramente aver ottenuto un mutuo a fondo perduto dallo Stato per la costruzione della scuola è un ottimo risultato che tuttavia, come dal nostro gruppo consiliare più volte sottolineato, mostra forti approssimazioni e disagi per gli utenti.
Ci riferiamo al fatto che la Giunta abbia deciso senza alcun confronto e approfondimento tecnico di situare la nuova costruzione sulla stessa area della precedente, decisione che crea una serie di problemi e fa perdere un’importante occasione.
Nella zona est di Bagnolo la collocazione della scuola primaria di Via Bellavere, la struttura dell’ex asilo nido (poi sede del Centro di aggregazione) e della scuola dell’Infanzia di Via Nenni con le strade e i parcheggi annessi dimostra da alcuni anni la necessità di una revisione dal punto di vista urbanistico. Ripensare la collocazione delle strade e dei parcheggi rendendo più funzionale e più sicuri gli accessi sia da via Bellavere che da Via Ghedi era un obiettivo importante in grado di essere raggiunto nel momento in cui, costruendo un nuovo edificio, si poteva disporre di nuovi spazi.
Questa possibilità non è stata neppure presa in considerazione: perché?
Anche qui si è rivelata l’incapacità della Giunta comunale di ascoltare e riflettere prima di decidere: la presunzione e la fretta sono ormai tratti caratteristici dell’agire di questa Amministrazione.
E’ stato quindi deciso di abbattere l’attuale scuola e di costruire la nuova sullo stesso sito perdendo non solo la possibilità di risistemare urbanisticamente la zona, ma anche creando un altro problema: dove svolgere l’attività scolastica per gli alunni della scuola dell’Infanzia nel periodo dei lavori di abbattimento e di costruzione (minimo un anno)?
Si è così optato di spostare questi alunni nell’edificio della vicina scuola primaria di Via Bellavere (che ovviamente dovrà essere adeguata ad una popolazione scolastica di età inferiore). Gli alunni (e i genitori) di questa scuola a loro volta saranno costretti a trasferirsi in un altro edificio che è stato individuato nella parte opposta di Bagnolo, in Viale Memoria, presso l’Oratorio. Assisteremo così, almeno per un anno, allo spostamento quotidiano di più di centocinquanta alunni (e genitori) dalla parte est alla parte ovest della nostra città.
L’obiettivo di collocare la scuola in un contesto urbanistico più idoneo senza creare troppi disagi poteva essere raggiunto con la disponibilità nel valutare la miglior collocazione e con una analisi più approfondita: ma questa è merce non disponibile nell’attuale maggioranza politica.

Civica Bagnolo
Terre de Bagnolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...