LA MAGGIORANZA CONTINUA A PERDERE PEZZI: L’ASSESSORE AL COMMERCIO RASSEGNA LE DIMISSIONI

Con i conti che non tornano, la mancanza di proposte, una conduzione autoritaria e improvvisata, un clima di scontro e di sfiducia tra i cittadini, la gestione precaria del bilancio comunale arriva un altro colpo per l’Amministrazione comunale di centrodestra come un fulmine a ciel sereno: le dimissioni di Martino Boldini da Assessore al Commercio e alle Attività Produttive.
Continua così lo scontro fra i componenti dell’attuale maggioranza Lega/Popolo delle Libertà guidata dal Sindaco Cristina Almici. Uno scontro iniziato ancora lo scorso maggio con la “cacciata” dell’Assessore Rossini con un pesante decreto di revoca in cui il Sindaco accusava l’ex Assessore di aver disastrato l’Ufficio Lavori Pubblici e aver tenuto atteggiamenti delatori. Lo scontro era proseguito poi con le dimissioni presentate dal Consigliere comunale nonché Presidende del Consiglio comunale Mariagrazia Castelvedere.
Con le ultime dimissioni dell’Assessore Boldini è ancora più evidente il disagio all’interno della maggioranza di centrodestra. Dopo il valzer degli Assessori (uno passa dalla Sicurezza ai Lavori Pubblici, uno nuovo nominato per la Sicurezza) la Lega si è trovata ad avere in Giunta ben quattro Assessori con Boldini (Gruppo UDC) unico non leghista, isolato e ormai confinato in trincea. Ed allora in questo quadro le sue dimissioni vengono da sé, rappresentano la naturale conseguenza di una situazione politica in continuo peggioramento in cui questa Amministrazione è sempre più arroccata, intransigente, Leghista e sempre meno Popolo delle Libertà. Il Sindaco “donna sola al comando” gestisce sempre più senza confronto e dialogo le scelte amministrative facendo leva sull’appoggio incondizionato degli Assessori in quota Lega.
Ma…gli equilibri interni sono in continua mutazione, come un camaleonte che si adegua ai tempi ed alle circostanze, anzi sono ormai saltati ed il Sindaco che muove gli ingranaggi di questa macchina sempre più ingolfata.
Il cedimento della struttura di potere costruita intorno al Sindaco prosegue inesorabilmente, evidente segno di una gestione autoritaria che sta giungendo al capolinea.
E’ sotto l’occhio di tutti che i rapporti interni al centrodestra sono al collasso ma l’importante è minimizzare, nascondere la reale situazione di sfascio e far credere ai cittdini bagnolesi che tutto ciò non fa parte di questo film!

COORDINAMENTO PD BAGNOLO MELLA
CIVICA BAGNOLO
TERRE DE BAGNOLO

Annunci

2 commenti

  1. viviani agnese · · Rispondi

    nn pensate che magari è l’assessore Boldini che nn è una lodevole persona? dimettersi a pochi mesi dalla fine del mandato significa che nn gli è mai fregato niente di ciò che i cittadini l’hanno delegato a fare x loro e quindi x nn sbagliare aspettando di saltare sul cavallo vincente, si comporta come fanno i nostri politici nazionali.Ecco perchè L’ITALIA STA ANDANDO COSI MALE.se nn sei vigliacco nn ti vogliamo……

  2. Erminio Forzanini · · Rispondi

    Semplicemente punti di vista e valutazioni personali più che legittime. Se l’Italia va così male non credo sia per un Assessore di un Comune d’Italia ma forse per qualcuno che per vent’anni “facendosi bello” nelle televisioni ha portato questo bel paese alla deriva!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...